Dove Investire nel 2015

apri plus500

Chi sta pensando dove investire nel 2015 probabilmente ha già annusato l’aria delle buone occasioni proposte da quest’anno, che sarà ricordato come quello delle grandi IPO di Ferrari, Uber e tante altre società molto rinomate e di cui siamo sicuri che voi lettori avete già sentito parlare. Ebbene, quando un’azienda arriva alla meta della IPO, l’offerta iniziale al pubblico, si ha la chance di investire parte del proprio capitale nelle azioni offerte al pubblico (lungo termine) oppure negoziandole con il trading di CFD su azioni (breve termine).

 

Ma non sono soltanto le IPO ad essere protagoniste del corrente anno 2015, bensì anche alcune operazioni di mercato come ad esempio il lancio dell’Apple Watch da parte di Apple. Qui di seguito, elenchiamo mese per mese tutti i più importanti eventi da valutare nell’investimento in azioni del 2015. Tale elenco sarà continuamente aggiornato nel momento in cui otterremo maggiori informazioni su date, eventi e ulteriori IPO.

Come investire ad Aprile 2015

Questo mese porta con sé una ventata di novità, curiosità e passione grazie ad Apple, che esporrà finalmente nei negozi il suo nuovo Apple Watch, l’orologio "smart" (smartwatch) che consentirà di restare connessi con un tocco di stile e praticità. La possibilità che Apple abbia successo e che lanci una nuova moda come già successo con l’iPhone e l’iPod è possibile. Nel caso, non ci si dovrà lasciare l’occasione di approfittare del rialzo delle azioni Apple. Chi prevede un flop, invece, può trarre profitto negoziando CFD su azioni Apple al ribasso, aprendo posizioni di tipo "short" o "vendita".

Consigli per Investire a Maggio 2015

Probabilmente Maggio 2015 vedrà il battesimo delle azioni Inwit, ovvero le azioni che fanno riferimento alle torri di comunicazione di Telecom Italia. Non c’è ancora una data precisa, ma maggio potrebbe essere un momento propizio, con la spinta della congiuntura economica favorevole.

Dove investire a Giugno 2015

Per investire a giugno 2015 potrebbe prendersi in considerazione la IPO Spotify. Non è ancora chiaro quando la stessa avrà luogo, ma sarà sicuramente compresa tra giugno e ottobre. Ad ogni modo, Spotify rappresenta la rivoluzione della fruizione della musica online, che consente l’ascolto gratuito a fronte di qualche interruzione pubblicitaria o l’iscrizione alla versione "premium", che vede milioni di iscritti a quasi 10€ al mese. La valutazione di Spotify è superiore ai 10 miliardi di dollari e grazie ai CFD si potrà investire in azioni Spotify e fare profitto nel breve termine.

Consigli per investimenti a Luglio 2015

 

Come investire in azioni ad agosto 2015

Agosto potrebbe essere un mese di riposo, ma in realtà agosto 2015 offrirà grandi spunti per lo studio di strategie di investimento in azioni soprattutto per il mese successivo di settembre, un mese davvero ricco di occasioni. Va tenuto presente, tuttavia, che sebbene possano mancare IPO azionarie o eventi importanti, si può investire ad agosto anche sul Forex (ovvero sui cambi valutari), sulle materie prime (che nei mesi estivi riservano sempre spunti interessanti specie sul petrolio e sull’oro), ma anche sugli indici azionari (ovvero i listini che raggruppano le azioni di società più importanti o ad alta capitalizzazione di un determinato paese).

Come investire i risparmi a Settembre 2015

Per chi ha deciso di investire i risparmi in azioni o parte di essi al fine di farli maturare più velocemente rispetto al semplice interesse sul deposito bancario, allora settembre è un mese cruciale. Ricordiamo che le azioni consentono di ottenere profitti in tempi più rapidi, ma prevedono rischi più alti, perciò pianificate bene il budget e le azioni su cui investire, in modo tale da ottimizzare al meglio le risorse.

  • Ferrari: sicuramente la IPO Ferrari può essere considerata la IPO più attesa dagli amanti della Rossa, soprattutto da coloro che oltre ad essa amano anche investire in azioni. La valutazione attuale si aggira intorno ai 7 miliardi di euro ma Marchionne punta ad arrivare almeno a 10 e probabilmente ci riuscirà. Ad essere interessato alla IPO sarà soltanto il 10-20% del capitale ma grazie a Plus500 si potrà negoziare su azioni Ferrari e quindi avere un vantaggio rispetto a tanti che cercheranno di prenotarsi per investire in azioni tradizionali.
  • Xiaomi: è il terzo produttore di smartphone al mondo dopo la Apple e la Samsung. E’ un nome poco noto ai più, ma che produce e vende tantissimo, anche se ad un prezzo più basso. Dopo la IPO Alibaba, la IPO Xiaomi è la più importante offerta al pubblico iniziale made in China degli ultimi anni.
  • Airbnb: è uno dei siti più conosciuti tra gli amanti dei viaggi ma anche tra tutti coloro che cercano soluzioni economiche o semplicemente alternative a quelle offerte dagli alberghi e hotel. Airbnb consente di prenotare online utenti privati disposti a dare in affitto un letto, un divano, una stanza, un appartamento per i giorni in cui si soggiorna nel proprio viaggio e consente di regolare tutti i movimenti di denaro online. Avrebbe potuto battezzare la propria IPO nel 2014 ma tale evento è sfumato. La valutazione Airbnb attuale è superiore ai 10 miliardi di dollari.

Su cosa investire a Ottobre 2015

Uber: questo nome sta entrando man mano nel nostro vocabolario come alternativa al sistema di trasporto su taxi. Si tratta della start up più importante al mondo che è valutata oltre 40 miliardi di dollari, copre 10 mila città in tutto il mondo e vede aumentare il suo personale di giorno in giorno. La IPO Uber rappresenta di sicuro la più importante degli USA quest’anno, ed anche una delle più importanti e promettenti degli ultimi anni.

Investimenti, consigli per Novembre 2015

Snapchat: molti conoscono il servizio di messaggistica "Whatsapp" e SnapChat è praticamente agli stessi livelli, sebbene abbia un mercato leggermente più giovane e localizzato in altri paesi. Una recente analisi ha confermato che molti utenti sono appena oltre o appena sotto l’età in cui si può aprire un conto bancario o comunque in cui si può ricevere la prima carta di credito/debito. Ciò significa che laddove è possibile inviare denaro tramite chat (oltre che pagare online) questa chat promette molto bene. Al momento, è valutata 10 miliardi di dollari circa e potrebbe diventare profittevole da un punto di vista d’investimenti molto prima di Whatsapp, di cui Zuckeberg deve ancora decidere un utilizzo preciso. La IPO Snapchat potrebbe aver luogo tra novembre e dicembre.

Su quali azioni investire a dicembre 2015

Pinterest: la IPO Pinterest assomiglierebbe un po’ a quelle di Facebook e Twitter, poiché si tratta del più importante social network per immagini, in cui amanti delle foto e del design pubblicano fotografie professionali suddivise per interessi e settori. Al momento è valutata "solo" 5 miliardi di dollari, tuttavia potrebbero entrare in modo meccanismi pubblicitari esattamente come per Facebook e Twitter.

Investire in Azioni nel 2015, breve, medio o lungo termine?

Per investire in azioni si può utilizzare un approccio a medio/lungo termine oppure a breve termine.

  • Azioni Tradizionali: per l’approccio a medio o lungo termine si può investire in azioni tramite sportello bancario, sottoscrivendo i titoli presenti in opuscolo. Questo metodo è adatto a chi desidera semplicemente mettere il proprio denaro nelle mani del proprio consulente (a cui pagherà delle commissioni anche abbastanza elevate in alcuni casi) per poi fare un resoconto dell’operazione dopo qualche mese, un anno o più. Nel caso in cui le azioni siano salite, il cliente può chiedere al proprio account manager di vendere e trarre l’eventuale profitto.
  • CFD su Azioni: per l’approccio a breve termine si può procedere tramite i CFD azionari, ovvero titoli il cui valore deriva dalle azioni sottostanti e sulle quali si può trarre profitto in base alle variazioni di prezzo. In questo caso, si procede autonomamente e si ha una grandissima varietà di scelta di titoli azionari, tra migliaia di tutti i listini azionari del mondo. Un esempio di offerta di CFD su azioni è quella di Plus500, fornitore leader di CFD autorizzato a livello globale. Per i CFD vi sono da considerare alcuni aspetti:
    • Profitto dal rialzo e dal ribasso: l’utente può trarre profitto sia da previsioni al rialzo, sia da previsioni al ribasso
    • Velocità di esecuzione e profitto: l’utente può aprire e chiudere posizioni quando desidera, con un clic
    • Facilità d’uso della piattaforma di negoziazione: è il software gratuito che consente di investire su CFD azionari da casa
    • Maggiore grado di profitto/rischio: con i CFD è tutto più rapido, perciò si può trarre profitto dalle variazioni di prezzo giornaliere ma anche orarie. Più si opera a breve termine, più occorre monitorare personalmente le proprie operazioni. Occorre quindi una maggiore cura rispetto ad un investimento in cui si lascia tutto in mano ad un manager. Il grado di rischio è più alto, poiché l’effetto leva consente sia di ottenere profitti più velocemente, sia subire perdite con la stessa velocità.

  Prima di procedere con l’investimento in CFD, assicurati di aver ben compreso i rischi connessi a tale attività, che come ogni attività finanziaria prevede la possibilità di perdere anche tutto il capitale investito. Non è un gioco, ma una reale attività d’investimento a breve termine che consente di fare profitto, ma anche di perdere. Per iniziare, consigliamo la versione demo, con la quale si può praticare con soldi virtuali, alle stesse condizioni della piattaforma reale. Scarica il software di negoziazione demo gratuitamente. Plus500

Come investire in Azioni nel 2015 con CFD

Anche per quest’anno la piattaforma più utilizzata per investire su azioni con CFD è Plus500, che porta il nome della società omonima, Plus500, autorizzata in Italia e a livello globale per il fornitura di CFD. Per investire su qualsiasi azione tra quelle comprese nel suo archivio da migliaia di titoli, occorre semplicemente scaricare la piattaforma di trading o accedervi tramite browser. Si può partire dal suo sito ufficiale. L’investimento in azioni tramite CFD è caratterizzato dall’effetto leva, che consente di muovere una quantità di titoli molto più grande di quella che si potrebbe negoziare con il semplice budget. Ad esempio, Plus500 offre una leva finanziaria di 1:20 che consente di investire in azioni a breve termine per un valore 20 volte superiore a quello dell’investimento effettivo (es. 2.000€ impiegando solo 100€). Un’altra caratteristica importante è data dalla possibilità di impostare ordini automatici come lo Stop Loss, che consente di chiudere automaticamente una posizione quando questa tocca dei livelli impostati dall’utente come livelli d’allarme. Una volta toccato tale livello (quotazione), la posizione si chiude automaticamente, evitando così perdite dovute a negligenze. Vi sono anche ordini automatici che consentono di ottimizzare i profitti, facilmente settabili da qualsiasi utente anche senza esperienza. Utilizzare la piattaforma è semplice, investire in azioni richiede più cura.

Mese Logo Società Motivo Grafico Negozia CFD

 

Aprile

l

 

APPLE

 

Lancio Apple Watch

 

 

Negozia CFD su azioni Apple

 

Maggio

 

 

INWIT (torri Telecom)

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Telecom

 

Giugno

 

SPOTIFY

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Spotify

 

Agosto

 

€/$

 

EUR/USD

 

Forex

 

 

Negozia CFD sul Forex

 

Settembre

 

FERRARI

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Ferrari

 

Settembre

logo Xiaomi

 

Xiaomi

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Xiaomi

 

Settembre

 

AIRBNB

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Ferrari

Ottobre logo Uber

 

UBER

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni UBER

Novembre logo Uber

 

SNAPCHAT

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Snapchat

Dicembre logo Uber

 

PINTEREST

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Pinterest

Categorie Senza categoria

Azioni YOOX

Le azioni YOOX fanno capo all’azienda YOOX, che si occupa di e-commerce nel settore della moda e del design.

Fondata nel 2000 con il sostegno del fondo di venture capital Benchmark Capital, YOOX S.p.A. ha visto negli anni accrescersi i fondi d’investimento che hanno potuto supportarla nella crescita. Il 3 dicembre 2009 è stata quotata sulla Borsa Italiana ad un prezzo di offerta di 4,3€ per azione e il ricavato netto arrivava così a 95 milioni di euro. Dalle venture, si è passati all’azionariato diffuso, con un free float che copre più dell’80%, con una presenza di investitori istituzionali di oltre il 60% del capitale.

Nel 2013, le azioni YOOX hanno chiuso a circa 12 euro, mentre il 2014 si è chiuso con un prezzo di 35 euro, triplicando il proprio valore.

Categorie Senza categoria

Azioni Mediaset

Notizie Mediaset

8.7.2015Mediaset e Telecom insieme, Netflix si avvicina


Le azioni Mediaset fanno capo alla Mediaset S.p.A., una delle aziende italiane più note poiché principale concorrente della RAI per le telecomunicazioni e per il suo fondatore Silvio Berlusconi. Si occupa di media e comunicazione, specializzata nella produzione e distribuzione televisiva in libera visione (niente canone), a pagamento (pay tv e pay per view) e opera su diverse piattaforme. Si occupa anche di produzione e distribuzione cinematografica, multimediale. Inoltre, è specializzata anche in raccolta pubblicitaria. Dal 1996 Mediaset S.p.A. è quotata sulla Borsa Italiana (FTSE Mib) con una capitalizzazione molto alta che la inserisce tra le blue chip, con un fatturato annuale medio di circa 4 miliardi. E’ controllata dalla Fininvest, la holding della famiglia Berlusconi. Presenta diverse filiali le cui principali sono stabilite in Spagna con il gruppo Mediaset España Comunicación, anch’esso quotato in borsa, sulla Borsa di Madrid (IBEX). Mediaset rappresenta il primo gruppo in Italia in termini di fatturato e il secondo gruppo televisivo in Europa. Nel 2013 è stato classificato come 34° gruppo media al mondo. Il 2013 ha visto il valore delle azioni Mediaset raddoppiarsi passando da 1,8 a 3,6 euro. Per fare profitto dalle variazioni di prezzo dei titoli, consigliamo l’utilizzo della piattaforma di trading Plus500, che fornisce CFD su Azioni Mediaset con cui negoziare da casa anche con piccoli budget.

Categorie Senza categoria

Nel 2018 è tempo di investire in aziende che utilizzano tecnologie Blockchain!

Fin dalla comparsa di Bitcoin, 9 anni fa, è iniziata una tremenda avventura nel mondo della tecnologia criptovaluta e blockchain. Anche se il mercato è altamente fluttuante, ha comunque attirato un numero enorme di investitori e ha generato un sacco di titoli nel corso degli anni, elevandone alcuni ai massimi successi e infrangendo altri fino al fondo della loro esistenza finanziaria, se non addirittura peggio.
Le seguenti sono alcune delle migliori aziende che si evolvono attraverso le tecnologie blockchain, rendendo le loro azioni una risorsa perfetta per il 2018:

Microsoft Corporation – è uno dei più grandi giocatori che ha investito enormi sforzi nella tecnologia blockchain. Lo considerano uno dei cambiamenti più monumentali nella nostra evoluzione dall’invenzione di Internet, e questo è il motivo principale per cui Microsoft ha investito enormi somme di denaro in essa.
Azure è stata creata da Microsoft per offrire un servizio di cloud computing per la creazione, l’implementazione, il testing e la gestione di applicazioni e servizi attraverso una rete globale di data center, sperando di diventare le prime aziende blockchain-enterprise.
Tieni presente che le azioni di Microsoft sono buone risorse per il futuro e ci sono molti segnali che indicano un’evoluzione favorevole dell’azienda.

Nano Vision – hai mai pensato alla possibilità di combattere o sradicare le minacce per la salute attraverso la tecnologia blockchain? Lo hanno fatto gli inventori di Nano Vision.
Credono nel trovare una cura per una delle peggiori malattie mediche che attualmente minacciano il nostro pianeta, e tutto questo attraverso una tecnologia blockchain ben sviluppata e organizzata.
Invece di spendere trilioni di dollari solo per ottenere risultati sporadici, causati dal blocco dei dati critici in singole fondazioni e governi, Nano Vision propone di condividere le informazioni di base con tutto il mondo. Poiché l’innovazione blockchain registra i dati in modo sequenziale, ma non può essere modificata dopo che è stata registrata, ricerche, studi e rivelazioni potrebbero essere condivise continuamente, in tempo reale, con esperti e ricercatori provenienti da tutto il mondo. La condivisione di questo tipo di informazioni potrebbe aiutare a unire le forze e consentirci di scoprire tecniche e cure migliori, in modo più rapido, migliore e con una frequenza più elevata.

Constellation Labs – Costituito da un grande team di scienziati, ingegneri, professionisti della tecnologia aziendale e alcuni guru del marketing e dello sviluppo aziendale, Constellation è progettato per creare blockchain scalabili, veramente decentralizzati, compatibili con dispositivi mobili e altro ancora.
Poiché l’attuale tecnologia blockchain per le valute cripto, come Bitcoin ed Ethereum, presenta delle limitazioni, non possono essere adottate e ridimensionate per adattarsi all’architettura attuale delle applicazioni distribuite dal consumatore. Constellation mira a risolvere questo problema attraverso un sistema operativo distribuito, scalabile, orizzontale e scalabile, che può implementare nodi completi come client mobile.

Advanced Micro Devices (AMD) – Sul mercato dal 1967 AMD sembrava essere il seguace silenzioso di Intel creando chip PC compatibili e passando alla grafica dopo aver iniziato la collaborazione con ATI per la creazione di chip grafici Ryzen e Radeon. Dopo questa collaborazione iniziata, AMD ha iniziato a creare chip competitivi per NVIDIA, simili nelle prestazioni ma molto più convenienti.
Anche se la società sembrava non ottenere molto profitto ultimamente, durante lo scorso anno la quota di AMD ha raddoppiato in valore a causa della decisione del Gruppo Alibaba di utilizzare i chip AMD per i loro cloud, che ha scatenato un’ondata di nuovi grandi clienti e collaboratori tra cui Microsoft Corporation e Alphabet Inc. Il loro approccio alla tecnologia blockchain era inevitabile e hanno abbracciato il nuovo, rivoluzionando la crescita del settore. Le loro azioni sono in costante aumento da allora e l’acquisto del loro magazzino è una decisione abbastanza saggia.

International Business Machines Corp. – IBM – è anche un’impresa mirata con una tecnologia blockchain e promette di offrire diverse soluzioni per aziende di ogni dimensione. IBM si concentra principalmente su applicazioni democratiche di blockchain che consentono agli utenti di creare le proprie reti, stabilire le loro regole di governance, invitare nuovi membri alla loro rete e convalidare le transazioni.
Attraverso il suo "workshop blockchain", IBM, fornisce una consulenza accurata su come massimizzare l’uso di questa tecnologia e su come creare una nuova rete di blockchain.
Ancora di più, IBM promette di presentare nuove applicazioni per blockchain che cambieranno il futuro del trading per il meglio.
 
Le aziende che valgono trilioni di dollari hanno suscitato interesse nella tecnologia blockchain, facendoli investire enormi quantità di tempo, risorse umane e finanziarie nel loro sviluppo tecnologico, dando forti segnali che le scorte di queste aree sono sicuramente un must nel 2018.

 

Categorie Senza categoria

Facebook lancia i pagamenti via Messenger

Gli investitori e i trader saranno sicuramente interessati all’ultima bomba lanciata da Facebook: i pagamenti tramite chat. Infatti, sebbene se ne parlasse da tempo, il momento è praticamente arrivato. Non per tutti (infatti si partirà dagli USA), ma comunque è arrivato e quindi per chi gioca in borsa su azioni Facebook il momento si fa sicuramente interessante. Vi potrebbe essere infatti un balzo in avanti dei titoli azionari del gigante di Zuckerberg nel caso in cui ad esempio vi siano più iscritti e quindi più entrate per l’azienda in termini di sponsor e di inserzioni.

Il pagamento tramite chat è già presente nel settore, ad esempio con Snapchat, soltanto che Facebook comprende dei range di età che potrebbero contribuire in modo più efficace alle entrate. Infatti, se Snapchat è molto in voga tra i giovanissimi che non hanno neanche un conto bancario, Facebook comprende fasce di età più variegate.

Messenger e Whatsapp!

La bomba va vista anche sotto l’ottica di Whatsapp. Infatti, l’app per chat più utilizzata al mondo (ben 700 milioni di utenti) e acquistata da Facebook un anno fa per 19 miliardi di dollari, potrebbe essere aggiunta a Messenger per l’attuazione di tale piano. Per inviare denaro basterebbe collegare il proprio account alla propria carta di credito e ogni volta si desideri effettuare un trasferimento di denaro lo si può fare cliccando su una piccola icona con il dollaro e digitare il PIN. Cosa più semplice e veloce non esiste. L’unico problema potrebbe sorgere per verificare la legalità di questi trasferimenti di denaro.

Quindi, se da una parte vi potrà essere il boom e l’utilizzo di tale mezzo, quindi con la possibilità concreta di uno slancio delle azioni Facebook, dall’altro potrebbero sorgere problemi di tipo etico a smorzare il tutto. Vedremo cosa accadrà.

Nel frattempo possiamo fare trading sui CFD azionari Facebook.

 

NEGOZIA SU FACEBOOK

 

 

acquista azioni Facebook

 

Fare profitto sulle variazioni di Facebook

Questo evento influirà quasi sicuramente sulla quotazione delle azioni Facebook, Tanto o poco, non si sa. In quale direzione potrete facilmente capirlo. Ciò che conta è che su può fare profitto dalle variazioni di prezzo con i CFD su azioni Facebook, offerte da Plus500.

Plus500 è leader del settore da diversi anni ed è anche quotato sulla Borsa di Londra (London Stock Exchange). La sua completezza è tale da poter offrire CFD su migliaia di azioni di tutto il mondo, di tutte le borse internazionali, incluse quindi le azioni Facebook.

Grazie all’effetto leva, si può comprare CFD su azioni Facebook con soli 100€. La leva prevista da Plus500 per le azioni è infatti di 1:20. Ciò consente di ottenere profitti in tempi rapidi. Infine, la possibilità di impostare ordini “stop loss” consente di non farsi trovare impreparati di fronte a movimenti di mercato in direzione avversa.

Per iniziare, scegliete Plus500 dalla nostra tabella o cliccate sul pulsante qui in basso.

Categorie Senza categoria

Apple TV, occhio alle azioni Apple

apri plus500

Ottime notizie per gli investitori e per i trader che hanno nel loro portafoglio le azioni Apple. Infatti, il colosso dell’informatica (e anche della moda), sta per lanciare una nuova Apple TV, che oltre a costare meno (da 99 a 69$) offrirà anche un servizio a dir poco imbattibile. Infatti, offrirà agli utenti americani la possibilità di vedere 25 canali importanti come CBS, ABC, FOX anche contenuti esclusivi, come quelli forniti dalla HBO, il simbolo delle serie TV. Si potrà vedere ogni tipo di contenuto anche in forma streaming e, udite udite, su tutti i dispositivi mobili.

Infatti, il pezzo forte di questa operazione sta proprio nella tipologia di prodotto, che offrirà un’app scaricabile anche su mobile e perciò si potranno vedere tutti questi contenuti anche su tablet e smartphone. Il costo? Si aggirerà tra i 30 e i 40$ al mese.

Considerati gli attuali costi dei contenuti esclusivi e la grande varietà di offerta di tutti i canali che saranno compresi si tratta di una vera e propria bomba. Apple vuole imporsi sul mercato della telecomunicazione. Le potenzialità ce le ha: ora scopriremo se ha anche il mercato.

Nel frattempo, le azioni Apple sono già salite per via dell’accordo fatto con la sola HBO. Con HBO now infatti i dispositivi mobili potranno vedere tutti i contenuti di HBO incluse le serie TV (come ad esempio Il Trono di Spade, True Detective) per soli 14,99$ al mese.

Come approfittare della situazione?

Per noi che facciamo trading azioni da diversi anni è normale sapere che tali operazioni hanno delle influenze molto importanti sui titoli azionari e sui CFD. Infatti, il miglior modo per approfittare di questa situazione è negoziare CFD su azioni Apple, sia che si voglia puntare sul loro rialzo, sia che si desideri puntare sul loro ribasso.

Infatti, il trading di CFD consente di trarre profitto sia dai movimenti positivi di mercato, sia sui movimenti negativi. Niente di meglio. Il tutto, in modo assolutamente economico. Ad esempio, si può muovere un numero di azioni Apple pari ad un valre di 2.000€ con soli 100€, grazie all’effetto della leva finanziaria, con il quale si impiega soltanto il margine e non il costo effettivo delle azioni.

Per comprare azioni Apple con CFD, noi utilizziamo la piattaforma Plus500, il maggior fornitore di CFD al mondo, che potete raggiungere utilizzando la nostra tabella o cliccando qui.

 

Categorie Senza categoria

FIAT, il 2015 inizia alla grande.

Oggi, mercoledì 17 marzo arrivano ottime notizie per il mercato dell’auto europeo ma soprattutto per FIAT Chrysler. Infatti, la Jeep fa segnare un +182% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre FCA fa segnare rialzi rispetto a tutte le tipologie di periodo precedente. Se il mercato europeo vede in media un +7% rispetto all’anno scorso, FIAT vede una variazione del +11,2%.

Un momento davvero d’oro per Marchionne, che qualche settimana fa ha annunciato ulteriori assunzioni a Melfi nel caso in cui il mercato avesse dato altri riscontri positivi, come effettivamente è successo. Ora quindi ci si potrà aspettare altre dichiarazioni riguardo alle assunzioni e quindi notizie positive per tutto il condotto.

La notizia arriva in un giorno in rosso per i listini europei, tirati giù dall’indice ZEW sulla fiducia degli investitori istituzionali tedeschi e da dati macroeconomici riguardanti inflazione e occupazione. Tutti e tre i valori si muovono nel verso giusto, ma non quanto “dovrebbero” ovvero quanto si desiderererebbe. Si muovono con una velocità più naturale, di certo non con quella che ha caratterizzato il rally delle ultime settimane.

Riprendendo il discorso del mercato dell’auto in Europa, analizziamo punto per punto i dati che sono arrivati e che rappresentano variazioni percentuali dello stesso periodo rispetto al 2014.

Paese Var Febbraio 2014/15 Var 1° bimestre 2014/15
Spagna 26% 26,7%
Italia 13,2% 12,3%
Regno Unito 13,2% 8,3%
Francia 6,6% 5,3%
Germania 4,5% 4,6%

 
In tutto ciò, la Spagna fa segnare i risultati più alti. Tra le italiane, è sicuramente FCA a spiccare.

Come sfruttare le azioni FIAT FCA?

Noi di azioniitalia.com da anni presentiamo alcuni strumenti ottimali per trarre profitto dalle variazioni di prezzo dei CFD azionari, perciò vi consigliamo di utilizzare la piattaforma gratuita e potente Plus500, per negoziare con i CFD su azioni FIAT Chrysler e azioni FCA.

Si può fare profitto sia dai rialzi, sia dai ribassi, aprendo posizioni short senza la necessità di possedere il titolo preventivamente. Plus500 è il più grande provider di CFD al mondo ed offre la possibilità di negoziare su azioni di tutti i mercati internazionali, sia con posizioni di acquisto, sia di vendita.

Fare trading con i CFD non è esclusivo per chi ha molto denaro, infatti grazie all’effetto leva si possono muovere grandi quantità di titoli azionari con piccoli budget. Ad esempio, una leva di 1:20 consente di muovere 2.000€ con soli 100€, con la possibilità di utilizzare funzioni stop loss per difendersi dai movimenti avversi del mercato.

Inizia ora, scaricando plus500 dalla nostra tabella.

Categorie Senza categoria

Azioni Eni, questione libia

apri plus500

Per la ENI si potrebbe presentare qualche problema legato alla Libia, dato che l’ISIS è appena riuscita and entrare sul territorio libico e precisamente nella zona nord. I problemi sarebbero legati ai gasdotti e in particolare al GreenStream che appunto dalla Libia arriva in Sicilia e porta una grande quantità di gas. Al momento non ci sono particolari pericoli, ma è bene tenere le azioni ENI sotto controllo.

Per negoziare CFD su azioni ENI e ottenere profitti dalle variazioni di prezzo del titolo, consigliamo il fornitore leader di CFD Plus500, autorizzato a livello globale, che consente di scaricare gratuitamente e utilizzare la sua piattaforma e di fare trading su migliaia di titoli di tutto il mondo.

 

Apri un conto demo per praticare con soldi virtuali.

 

Categorie Senza categoria

Comprare Azioni Ferrari

Comprare Azioni Ferrari

Se siete intenzionati a comprare azioni Ferrari vi consigliamo di leggere il nostro articolo di comparazione tra azioni e CFD azionari, dove mettiamo in risalto le differenze riguardanti il bugdet e il tempo necessari per i rispettivi metodi d’investimento. In questo articolo invece vi offriremo tutte le istruzioni necessarie per acquistare azioni Ferrari tramite CFD, Contracts for Difference, strumenti creati per la sottoscrizione facile e rapida di titoli, che consente proprio di risparmiare tempo e denaro rispetto all’acquisto tradizionale di azioni.

Passo 1, scelta del Broker

Ciò che ci serve per iniziare è un conto di trading, ovvero la registrazione presso un broker online che ci consentirà di utilizzare gli strumenti di negoziazione. L’iscrizione è gratuita, perciò anche se è richiesto un deposito minimo, questo sarà totalmente utilizzabile per la negoziazione.

 

Scegliamo, per prima cosa, una broker che consenta di comprare azioni Ferrari tramite CFD.

 

Noi consigliamo di utilizzare Plus500 per acquistare azioni Ferrari con CFD poiché offre spread molto bassi ed ha una esperienza di mercato molto forte, essendo la società stessa di Plus500 quotata sulla Borsa di Londra e quindi con notevole esperienza nel settore.

Passo 2, la piattaforma di trading

Una volta che avete aperto il conto potete scaricare la piattaforma di trading sul vostro computer, tablet o smartphone, oppure scegliere di utilizzarla direttamente dal browser senza scaricarla.

 

Non vi è molta differenza, ma installarla sul computer ha i suoi sicuri vantaggi tra cui una connessione aperta più a lungo e una più ampia scelta di indicatori grafici che vi aiuteranno nella strategia.

Scarica qui la piattaforma

Passo 3, come comprare azioni Ferrari con CFD

Veniamo ora all’atto più pratico. Una volta avviata la piattaforma di negoziazione, tutto ciò che dovrete fare per comprare azioni Ferrari con CFD è di cercare il titolo nell’elenco della categoria “azioni” e “USA”.

Infatti, ricordatevi che le azioni Ferrari saranno quotate a Wall Street quindi saranno classificate come azioni USA.

Una volta selezionato il titolo, saranno visualizzabili i suoi dati principali quali nome, prezzo di acquisto, prezzo di vendita, con i rispettivi pulsanti per aprire posizioni di acquisto e di vendita. Se desiderate aqcuistare azioni Ferrari con CFD potrete cliccare su “compra”.

Dopo aver cliccato su “compra” si può impostare la quantità di titoli da acquistare. C’è sempre una quantità minima di lotti acquistabili e questi variano da titolo a titolo.

Nello stesso riquadro, è possibile impostare gli stop ovvero gli ordini di trading automatico per stoppare eventuali perdite o per trarre profitto una volta che il titolo raggiunge una quota di prezzo che possiamo impostare a nostro piacere. Questo consentirà di acquistare azioni Ferrari con CFD in modo ancora più sicuro.

Tutto qui, non dovrete fare code in banca, attendere notizie dai consulenti. Potrete controllare l’andamento del titolo in tempo reale, così come i dati del vostro conto. Tutto in modo facile e trasparente.

Categorie Senza categoria

Azioni o CFD su Azioni Ferrari?

Come tutti sapevano, la famosissima azienda Ferrari doveva essere quotata in borsa nei primi mesi di questo 2015, ma qualcosa è cambiato. Sergio Marchionne infatti ha confermato ai giornalisti a Venezia che si avrà un ritardo dovuto ad alcuni problemi tecnici. Resta chiara perciò la quantità quotata che è confermata a quella del 10% (abbastanza sufficiente secondo le parole dell’ AD Marchionne) e la nuova data che dovrebbe essere intorno ad ottobre. Dobbiamo ricordare che il collocamento del famoso 10% di Ferrari è in qualche modo propedeutico allo scorporo della società che comporterà gratuitamente la distribuzione delle azioni ai soci Fiat. Per concludere, Marchionne ha aggiunto che in caso ci fosse una nuova proposta, avrebbe intenzione di restare al comando dell’azienda fino ed oltre il 2018.

Per comprare azioni Ferrari occorrerà aspettare il prossimo mese di giugno 2015 poiché solo allora sarà completata la IPO, ovvero la Offerta Iniziale al Pubblico da parte dell’azienda di Maranello. Per investire sulle azioni Ferrari si può procedere in due modalità per le quali evidenzieremo dei pro e dei contro. Queste due modalità sono date dalla sottoscrizione dei titoli azionari seguendo il modello standard tramite banca, e la negoziazione di CFD azionari tramite le piattaforme di trading offerte da broker regolamentati.

 

Sottoscrizione azioni Ferrari in banca

Il primo metodo è quello che richiedere più denaro, tempo e pazienza.

 

  • Denaro: si comprano azioni senza effetto leva, quindi al loro prezzo effettivo, ciò comporta che per coprire un lotto minimo occorrerà un budget abbastanza elevato. Inoltre, vanno aggiunti i costi di commissione legati al servizio, che richiederà l’intervento di un addetto ai lavori, un consulente.
  • Tempo: per comprare azioni Ferrari in modo tradizionale occorre adempiere a molte pratiche burocratiche
  • Pazienza: essendo l’IPO Ferrari un evento molto atteso, occorrerà innanzitutto trovare la banca che vi consentirà di sottoscrivere tali azioni, inoltre all’inizio si dovrà fare i conti con i grandi investitori che cercheranno di accaparrarsi un gran numero di titoli, aspetteranno che il titolo salga per rivendere. A quel punto sarà il momento migliore per sottoscrivere. Inoltre, pazienza perché la sottoscrizione è un’operazione solitamente a lungo termine, al fine di avere dei risultati.

 

Trading CFD su azioni Ferrari

Un’ottima alternativa alla sottoscrizione dei titoli presso una banca è quella della negoziazione di CFD su azioni Ferrari. I CFD sono degli strumenti regolamentati che consentono di fare profitto dalla differenza dei tassi d’acquisto e di vendita. I Contracts For Difference seguono passivamente l’andamento dei prodotti sottostanti e consentono di trarre profitto negoziandoli senza detenere il titolo stesso.

Con i CFD su azioni Ferrari si potrà trarre profitto dagli esiti della IPO senza muoversi da casa, ma operando direttamente online, senza contattare alcuna banca. Tutto ciò che c’è da fare è aprire un conto online su un sito di un broker regolamentato che offra la possibilità di comprare CFD su azioni Ferrari

Considerando i fattori di denaro, tempo e pazienza prima menzionati, possiamo trarre le seguenti conclusioni:

  • Denaro: grazie all’effetto leva, potrete acquistare CFD su azioni Ferrari per un valore pari fino a 50 volte il vostro budget. Ad esempio, con 100€ potrete comprare CFD su azioni Ferrari per 5.000€. Ciò significa che otterrete risultati in tempo molto breve.
  • Tempo: non dovrete fare o aspettare, basterà semplicemente un clic per comprare CFD azionari sul titolo Ferrari
  • Pazienza: con i CFD potrete aprire posizioni con un clic e chiuderle anche dopo pochi minuti. Nessuno vi obbligherà a tenere posizioni aperte per un tempo minimo. Nel caso vorreste chiudere una posizione a mercato chiuso, dovrete aspettare la riapertura del giorno dopo, lunedì nel caso sia il weekend.

 

Qui trovate alcune delle piattaforme di trading dei broker regolamentati per l’offerta dei CFD sulle azioni Ferrari. Prima della sua IPO, potrete negoziare anche su altri titoli sia italiani che di tutti gli altri mercati internazionali.

Categorie Senza categoria