Dove Investire nel 2015

Dove Investire nel 2015

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Chi sta pensando dove investire nel 2015 probabilmente ha già annusato l’aria delle buone occasioni proposte da quest’anno, che sarà ricordato come quello delle grandi IPO di Ferrari, Uber e tante altre società molto rinomate e di cui siamo sicuri che voi lettori avete già sentito parlare. Ebbene, quando un’azienda arriva alla meta della IPO, l’offerta iniziale al pubblico, si ha la chance di investire parte del proprio capitale nelle azioni offerte al pubblico (lungo termine) oppure negoziandole con il trading di CFD su azioni (breve termine).

 

Ma non sono soltanto le IPO ad essere protagoniste del corrente anno 2015, bensì anche alcune operazioni di mercato come ad esempio il lancio dell’Apple Watch da parte di Apple. Qui di seguito, elenchiamo mese per mese tutti i più importanti eventi da valutare nell’investimento in azioni del 2015. Tale elenco sarà continuamente aggiornato nel momento in cui otterremo maggiori informazioni su date, eventi e ulteriori IPO.

Come investire ad Aprile 2015

Questo mese porta con sé una ventata di novità, curiosità e passione grazie ad Apple, che esporrà finalmente nei negozi il suo nuovo Apple Watch, l’orologio "smart" (smartwatch) che consentirà di restare connessi con un tocco di stile e praticità. La possibilità che Apple abbia successo e che lanci una nuova moda come già successo con l’iPhone e l’iPod è possibile. Nel caso, non ci si dovrà lasciare l’occasione di approfittare del rialzo delle azioni Apple. Chi prevede un flop, invece, può trarre profitto negoziando CFD su azioni Apple al ribasso, aprendo posizioni di tipo "short" o "vendita".

Consigli per Investire a Maggio 2015

Probabilmente Maggio 2015 vedrà il battesimo delle azioni Inwit, ovvero le azioni che fanno riferimento alle torri di comunicazione di Telecom Italia. Non c’è ancora una data precisa, ma maggio potrebbe essere un momento propizio, con la spinta della congiuntura economica favorevole.

Dove investire a Giugno 2015

Per investire a giugno 2015 potrebbe prendersi in considerazione la IPO Spotify. Non è ancora chiaro quando la stessa avrà luogo, ma sarà sicuramente compresa tra giugno e ottobre. Ad ogni modo, Spotify rappresenta la rivoluzione della fruizione della musica online, che consente l’ascolto gratuito a fronte di qualche interruzione pubblicitaria o l’iscrizione alla versione "premium", che vede milioni di iscritti a quasi 10€ al mese. La valutazione di Spotify è superiore ai 10 miliardi di dollari e grazie ai CFD si potrà investire in azioni Spotify e fare profitto nel breve termine.

Consigli per investimenti a Luglio 2015

 

Come investire in azioni ad agosto 2015

Agosto potrebbe essere un mese di riposo, ma in realtà agosto 2015 offrirà grandi spunti per lo studio di strategie di investimento in azioni soprattutto per il mese successivo di settembre, un mese davvero ricco di occasioni. Va tenuto presente, tuttavia, che sebbene possano mancare IPO azionarie o eventi importanti, si può investire ad agosto anche sul Forex (ovvero sui cambi valutari), sulle materie prime (che nei mesi estivi riservano sempre spunti interessanti specie sul petrolio e sull’oro), ma anche sugli indici azionari (ovvero i listini che raggruppano le azioni di società più importanti o ad alta capitalizzazione di un determinato paese).

Come investire i risparmi a Settembre 2015

Per chi ha deciso di investire i risparmi in azioni o parte di essi al fine di farli maturare più velocemente rispetto al semplice interesse sul deposito bancario, allora settembre è un mese cruciale. Ricordiamo che le azioni consentono di ottenere profitti in tempi più rapidi, ma prevedono rischi più alti, perciò pianificate bene il budget e le azioni su cui investire, in modo tale da ottimizzare al meglio le risorse.

  • Ferrari: sicuramente la IPO Ferrari può essere considerata la IPO più attesa dagli amanti della Rossa, soprattutto da coloro che oltre ad essa amano anche investire in azioni. La valutazione attuale si aggira intorno ai 7 miliardi di euro ma Marchionne punta ad arrivare almeno a 10 e probabilmente ci riuscirà. Ad essere interessato alla IPO sarà soltanto il 10-20% del capitale ma grazie a Plus500 si potrà negoziare su azioni Ferrari e quindi avere un vantaggio rispetto a tanti che cercheranno di prenotarsi per investire in azioni tradizionali.
  • Xiaomi: è il terzo produttore di smartphone al mondo dopo la Apple e la Samsung. E’ un nome poco noto ai più, ma che produce e vende tantissimo, anche se ad un prezzo più basso. Dopo la IPO Alibaba, la IPO Xiaomi è la più importante offerta al pubblico iniziale made in China degli ultimi anni.
  • Airbnb: è uno dei siti più conosciuti tra gli amanti dei viaggi ma anche tra tutti coloro che cercano soluzioni economiche o semplicemente alternative a quelle offerte dagli alberghi e hotel. Airbnb consente di prenotare online utenti privati disposti a dare in affitto un letto, un divano, una stanza, un appartamento per i giorni in cui si soggiorna nel proprio viaggio e consente di regolare tutti i movimenti di denaro online. Avrebbe potuto battezzare la propria IPO nel 2014 ma tale evento è sfumato. La valutazione Airbnb attuale è superiore ai 10 miliardi di dollari.

Su cosa investire a Ottobre 2015

Uber: questo nome sta entrando man mano nel nostro vocabolario come alternativa al sistema di trasporto su taxi. Si tratta della start up più importante al mondo che è valutata oltre 40 miliardi di dollari, copre 10 mila città in tutto il mondo e vede aumentare il suo personale di giorno in giorno. La IPO Uber rappresenta di sicuro la più importante degli USA quest’anno, ed anche una delle più importanti e promettenti degli ultimi anni.

Investimenti, consigli per Novembre 2015

Snapchat: molti conoscono il servizio di messaggistica "Whatsapp" e SnapChat è praticamente agli stessi livelli, sebbene abbia un mercato leggermente più giovane e localizzato in altri paesi. Una recente analisi ha confermato che molti utenti sono appena oltre o appena sotto l’età in cui si può aprire un conto bancario o comunque in cui si può ricevere la prima carta di credito/debito. Ciò significa che laddove è possibile inviare denaro tramite chat (oltre che pagare online) questa chat promette molto bene. Al momento, è valutata 10 miliardi di dollari circa e potrebbe diventare profittevole da un punto di vista d’investimenti molto prima di Whatsapp, di cui Zuckeberg deve ancora decidere un utilizzo preciso. La IPO Snapchat potrebbe aver luogo tra novembre e dicembre.

Su quali azioni investire a dicembre 2015

Pinterest: la IPO Pinterest assomiglierebbe un po’ a quelle di Facebook e Twitter, poiché si tratta del più importante social network per immagini, in cui amanti delle foto e del design pubblicano fotografie professionali suddivise per interessi e settori. Al momento è valutata "solo" 5 miliardi di dollari, tuttavia potrebbero entrare in modo meccanismi pubblicitari esattamente come per Facebook e Twitter.

Investire in Azioni nel 2015, breve, medio o lungo termine?

Per investire in azioni si può utilizzare un approccio a medio/lungo termine oppure a breve termine.

  • Azioni Tradizionali: per l’approccio a medio o lungo termine si può investire in azioni tramite sportello bancario, sottoscrivendo i titoli presenti in opuscolo. Questo metodo è adatto a chi desidera semplicemente mettere il proprio denaro nelle mani del proprio consulente (a cui pagherà delle commissioni anche abbastanza elevate in alcuni casi) per poi fare un resoconto dell’operazione dopo qualche mese, un anno o più. Nel caso in cui le azioni siano salite, il cliente può chiedere al proprio account manager di vendere e trarre l’eventuale profitto.
  • CFD su Azioni: per l’approccio a breve termine si può procedere tramite i CFD azionari, ovvero titoli il cui valore deriva dalle azioni sottostanti e sulle quali si può trarre profitto in base alle variazioni di prezzo. In questo caso, si procede autonomamente e si ha una grandissima varietà di scelta di titoli azionari, tra migliaia di tutti i listini azionari del mondo. Un esempio di offerta di CFD su azioni è quella di Plus500, fornitore leader di CFD autorizzato a livello globale. Per i CFD vi sono da considerare alcuni aspetti:
    • Profitto dal rialzo e dal ribasso: l’utente può trarre profitto sia da previsioni al rialzo, sia da previsioni al ribasso
    • Velocità di esecuzione e profitto: l’utente può aprire e chiudere posizioni quando desidera, con un clic
    • Facilità d’uso della piattaforma di negoziazione: è il software gratuito che consente di investire su CFD azionari da casa
    • Maggiore grado di profitto/rischio: con i CFD è tutto più rapido, perciò si può trarre profitto dalle variazioni di prezzo giornaliere ma anche orarie. Più si opera a breve termine, più occorre monitorare personalmente le proprie operazioni. Occorre quindi una maggiore cura rispetto ad un investimento in cui si lascia tutto in mano ad un manager. Il grado di rischio è più alto, poiché l’effetto leva consente sia di ottenere profitti più velocemente, sia subire perdite con la stessa velocità.

  Prima di procedere con l’investimento in CFD, assicurati di aver ben compreso i rischi connessi a tale attività, che come ogni attività finanziaria prevede la possibilità di perdere anche tutto il capitale investito. Non è un gioco, ma una reale attività d’investimento a breve termine che consente di fare profitto, ma anche di perdere. Per iniziare, consigliamo la versione demo, con la quale si può praticare con soldi virtuali, alle stesse condizioni della piattaforma reale. Scarica il software di negoziazione demo gratuitamente. Plus500

Come investire in Azioni nel 2015 con CFD

Anche per quest’anno la piattaforma più utilizzata per investire su azioni con CFD è Plus500, che porta il nome della società omonima, Plus500, autorizzata in Italia e a livello globale per il fornitura di CFD. Per investire su qualsiasi azione tra quelle comprese nel suo archivio da migliaia di titoli, occorre semplicemente scaricare la piattaforma di trading o accedervi tramite browser. Si può partire dal suo sito ufficiale. L’investimento in azioni tramite CFD è caratterizzato dall’effetto leva, che consente di muovere una quantità di titoli molto più grande di quella che si potrebbe negoziare con il semplice budget. Ad esempio, Plus500 offre una leva finanziaria di 1:20 che consente di investire in azioni a breve termine per un valore 20 volte superiore a quello dell’investimento effettivo (es. 2.000€ impiegando solo 100€). Un’altra caratteristica importante è data dalla possibilità di impostare ordini automatici come lo Stop Loss, che consente di chiudere automaticamente una posizione quando questa tocca dei livelli impostati dall’utente come livelli d’allarme. Una volta toccato tale livello (quotazione), la posizione si chiude automaticamente, evitando così perdite dovute a negligenze. Vi sono anche ordini automatici che consentono di ottimizzare i profitti, facilmente settabili da qualsiasi utente anche senza esperienza. Utilizzare la piattaforma è semplice, investire in azioni richiede più cura.

Mese Logo Società Motivo Grafico Negozia CFD

 

Aprile

l

 

APPLE

 

Lancio Apple Watch

 

 

Negozia CFD su azioni Apple

 

Maggio

 

 

INWIT (torri Telecom)

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Telecom

 

Giugno

 

SPOTIFY

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Spotify

 

Agosto

 

€/$

 

EUR/USD

 

Forex

 

 

Negozia CFD sul Forex

 

Settembre

 

FERRARI

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Ferrari

 

Settembre

logo Xiaomi

 

Xiaomi

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Xiaomi

 

Settembre

 

AIRBNB

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Ferrari

Ottobre logo Uber

 

UBER

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni UBER

Novembre logo Uber

 

SNAPCHAT

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Snapchat

Dicembre logo Uber

 

PINTEREST

 

IPO

 

 

Negozia CFD su azioni Pinterest