Enel Green Power: Più investimenti sul fotovoltaico

Enel Green Power: Più investimenti sul fotovoltaico

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

La tecnologia fin ora più utilizzata per produrre energia pulita è stata sicuramente quella eolica, che grazie alla forza del vento riusciva a dare ottimi risultati. Gli analisti di UBS da poco hanno effettuato alcuni studi riguardo ai metodi alternativi, dimostrando che a breve il fotovoltaico dovrebbe sorpassare l’eolico in termini di copertura energetica. Il fotovoltaico adesso riesce a coprire solamente il 3% della domanda energetica mondiale, a differenza del sistema eolico che nonostante tutto riesce ad arrivare ad un buon 13%. Grazie ad alcuni fattori che andremo a spiegare in seguito, nei prossimi periodi il sistema che sfrutta l’energia solare dovrebbe fare un enorme passo in avanti arrivando a coprire addirittura il 25% del fabbisogno di energia. Essendo Enel una grande azienda e vicina a queste tematiche, ha già da un po’ iniziato questo processo e quindi riesce ad essere in vantaggio rispetto alla concorrenza.

Qual è il motivo dell’aumento?

Il motivo cardine che sta alla base dell’aumento del fotovoltaico è lo stesso che qualche anno fa ha visto aumentare il mercato eolico. Essenzialmente tutto si baserà sui grandi investimenti che rispetto ai 250 miliardi del precedente anno dovrebbero arrivare ai 500 nei prossimi ed addirittura a tremila miliardi entro e non oltre il 2050. I pannelli che riescono a catturare l’energia solare per trasformarla in energia elettrica fino ad adesso venivano montati su abitazioni o piccole aziende e non vi erano dei veri e propri grossi investimenti. Un impianto su di un’ abitazione riusciva e riesce a generare circa 3 kilowatt di energia a differenza dei mega-impianti che posso arrivare anche a 5200 megawatt. Tutti coloro che già utilizzano questa tecnologia in grande sono riusciti ad ottenere ottimi risultati sia sul miglioramento della rete e sia sulle bollette dei cittadini.

Enel continua anche con l’eolico

Nel corso di questi anni Enel ha avuto moltissime occasioni di crescita grazie agli investimenti effettuati sull’eolico e di certo non ha nessuna intenzioni di abbandonarlo completamente rimpiazzandolo con il fotovoltaico. Utilizzando entrambe le tecnologie, l’azienda si accinge a diventare una tra le più importanti nell’utilizzo di energie rinnovabili per la salvaguardia del pianeta. Proprio per dimostrare di non voler abbandonare il sistema eolico, Enel da poco ha concluso un accordo che prevede la fornitura di ben 280 MW in Sudafrica. La struttura che andrà a rafforzare il sistema già presente sul territorio dovrebbe essere terminata a breve e verrà spezzettata in due differenti impianti.

Clicca qui e fai trading con i CFD su azioni Enel

Cosa potrebbe accadere alle azioni Enel?

Entrambi gli investimenti, sia quello riguardante il fotovoltaico e sia quello in Sudafrica di ben 340 milioni di euro dovrebbero giovare molto alle casse di Enel, soprattutto nel lungo periodo. Il tema delle energie rinnovabili è molto attuale e tutte le grandi aziende energetiche che non ne fanno uso vengono in qualche modo declassate. Enel invece è una tra le più presenti ed ogni trimestre propone iniziative e progetti per tentare di diminuire le emissioni di Co2 nell’atmosfera. Oltre ai benefici aziendali, ottime notizie potrebbero esserci anche a livello azionario poiché grazie alle fluttuazioni in borsa (nel breve o nel lungo periodo) comprare azioni Enel potrebbe essere molto vantaggioso