News azioni, 26 marzo 2013

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

La Borsa di Milano oggi ha chiuso in ribasso anche se in modo più lieve rispetto a ieri, quando aveva perso il 2,5% di ieri. Nella seduta di oggi, il FTSE Mib perde lo 0,95% a 15.945 punti. A fare il brutto tempo c’è ancora Cipro, che dopo la stangata del 30% sui depositi sopra i 100 mila euro affronta anche il declassamento di Fitch delle due principali banche del Paese. Ad ogni modo, evidenziamo che ieri il ribasso del FTSE Mib era stato portato dalle voci di un possibile downgrade di Moody’s sull’Italia, tra l’altro non confermate, e dalle dichiarazioni del presidente dell’Eurogruppo riguardanti un possibile "metodo Cipro" anche per alcuni paesi europei. Queste dichiarazioni sono state definite "enfatizzate" a detta dello stesso presidente.   Tra le azioni protagoniste della giornata di oggi evidenziamo Telecom Italia -5,46% a 0,562 euro, Fiat -3,05% a 3,756 euro, Ubi Banca -3,08% a 2,83 euro, Banco Popolare -2,08% a 0,991 euro, Unicredit il 2,02% -3,306 euro, Monte dei Paschi il -2,82% a 0,193 euro, Mediobanca -2,18% a 4,126 euro, Intesa SanPaolo -2,01% a 1,124 euro. In controtendenza ci sono le azioni Popolare di Milano con un +1,40% a 0,499 euro, banca che tra l’altro aumenterà il capitale a 500 milioni di euro. Autogrill ha guadagnato lo 0,91% a 9,385 euro con ottime stime dagli analisti della Deutsche Bank. Guadagna anche Pirelli con un +1,49% a 8,20 euro, sfruttando la promozione giunta questa mattina dagli analisti di Societe Generale che hanno alzato il giudizio sul gruppo da hold a buy.