Valutazione Ferrari

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

La valutazione Ferrari è un passaggio molto importante poiché sarà presto quotata in Borsa sul Wall Street perciò sarà possibile comprare azioni Ferrari o investire su CFD azionari, nelle modalità che vi spiegheremo in questa pagina. Innanzitutto, facciamo il punto sulla situazione dell’azienda, per capire le ragioni che rendono tale evento così importante e potenzialmente conveniente per tutti gli investitori e trader. La IPO Ferrari è prevista per Giugno 2015.

 

Il valore della Ferrari è un argomento molto discusso e lo sarà sempre più in avvicinamento della IPO. Ad ogni modo, tale valore potrebbe salire nel caso in cui il bilancio del secondo semestre del 2014 (che usciranno in questo febbraio 2015) confermeranno i risultati del primo semestre che ha fatto segnare dei record.

 

Valutazione da parte delle Agenzie di Rating

 

Due esempi di valutazione della Ferrari sono quelli offerti da Equita (italiana) e Barclays (americana).

 

Equita valuta Ferrari in questo modo:

  • EV pari a 6 miliardi
  • CEV/EBITDA 2015 di nove volte, EV/EBIT di 15 volte, prezzo/utile di 24 volte

 

La valutazione Ferrari di Barclays invece è più dettagliata:

  • EV pari a 6,5 miliardi
  • EV / vendite del 210% e EV / EBIT di 17 volte (multipli del lusso per i prodotti non auto)
  • EV / vendite del 115% e EV / EBIT di 9 volte (multipli delle auto di lusso)

 


Legenda: EV (Valore d’Impresa); EBITDA (indice di redditività, l’italiano MOL, ovvero le entrate al netto di interessi, tasse, deprezzamento e ammortizzazione); EBIT (Risultato Ante Oneri Finanziari ovvero interessi e tasse). Si parla di “x volte” poiché i rapporti tra EV e EBIT o EBITDA sono “multipli”. 17X è alto, mentre 9x è medio.

Valutazione da parte della Ferrari, beni di lusso e macchine di lusso

La valutazione della Ferrari da parte del neo presidente Sergio Marchionne è pari a 10 miliardi. Ovviamente cerca di fare la sua parte, ma non è detto che se nel 2015 il valore dell’azienda non possa crescere e avvicinarsi a quella cifra, soprattutto in vista dell’emissione delle azioni Ferrari.

Alcune valutazioni dell’azienda sono ancora più basse, attorno ai 5 miliardi e considerano la quota pari alle entrate (2,33 miliardi di euro), moltiplicandole per 2. Questo metodo si utilizza spesso quando si valutano produttori di auto di lusso. Seguendo questo metodo, potrete effettuare una valutazione della Ferrari sempre aggiornata quando vi saranno i dati delle prossime revenues nel mese di Febbraio. Tale calcolo andrà sicuramente implementato con altri dati.

Sergio Marchionne, ad esempio, calcola il valore della Ferrari usando la stessa formula che si utilizza per le società di produzione di beni di lusso, che è pari a 9-12 volte l’EBITDA (guadagni al netto di interessi, tasse, deprezzamento e ammortizzazione). Essendo l’EBITDA Ferrari pari a 650 milioni di euro (ultimo anno), dovrebbe essere valutata tra 5,85 e 7,8 miliardi di euro.

Inoltre, lo stesso Marchionne prevede che nel caso l’EBITDA Ferrari sia di 1 miliardo sopra, si potrà calcolare un valore della Ferrari tra 9 e 12 miliardi di euro.

Tornando a Barclays, la ricercatrice Christina Church considera Ferrari un ibrido, ovvero una via di mezzo tra il costruttore di auto e il produttore di beni di lusso, con una valutazione complessiva di 8,7 miliardi di euro.

Tornando in Italia, Massimo Vecchio di Mediobanca effettua una valutazione Ferrari in una forbice tra 7,1 e 8,6 miliardi.

Per Gabriele Gambarova di Banca Akros la valutazione Ferrari è di 7,2 miliardi.

 

Conclusioni

Facendo una media complessiva, possiamo trarre le seguenti conclusioni:

  • La valutazione Ferrari pre IPO sarà molto legata ai risultati di bilancio di febbraio 2015
  • Ferrari è valutata mediamente sopra i 7 miliardi di euro
  • L’IPO determinerà di fatto una nuova valutazione, considerando il grande fermento e la grande richiesta che ci sarà da parte degli investitori e di appassionati, cosa che farà salire il valore delle azioni Ferrari e dell’azienda molto velocemente La nostra previsione è che a cavallo della IPO Ferrari, la valutazione Ferrari supererà quota 10 miliardi.

 

Per trarre profitto dall’incremento di valore che Ferrari potrebbe ottenere dalla IPO, si potranno negoziare CFD azioni Ferrari comodamente da casa, attraverso le piattaforme di negoziazione regolamentate, come quelle elencate nella tabella qui presente.